Quanto tempo impiega un sacchetto di plastica a decomporsi?

Non si può negare che i prodotti di plastica siano diventati un punto fermo nella nostra vita quotidiana. La sua convenienza e il suo prezzo economico hanno reso la plastica il materiale preferito per produrre ogni sorta di cose, come contenitori, borse, utensili, ecc. 

Un fatto rivelatore di quanto il mondo sia dipendente dalla plastica è questo: Si stima che 1,6 milioni di barili di petrolio siano il consumo annuale del mondo per produrre acqua di plastica in bottiglia. 

Non solo si consuma tanto petrolio e si passa attraverso noiosi processi di fabbricazione potenzialmente dannosi per l'ambiente, ma ci vogliono anche 1000 anni per decomporsi nelle discariche. 

I sacchetti di plastica, in particolare, hanno bisogno da 10 a 20 anni per decomporsi. Nonostante si decompongano un po' più velocemente di altri materiali plastici, questo non significa che vada bene per noi continuare ad usarli. Sarebbe ancora meglio per noi cambiare un'alternativa più sostenibile se vogliamo mantenere la terra in salute.

Perché i sacchetti di plastica ci mettono così tanto a decomporsi?

La plastica è fabbricata appositamente per durare a lungo. Sono fatti per offrire convenienza e durevolezza, il che si dimostra vero fino ad oggi. Tuttavia, sono le stesse qualità che rendono impossibile il riciclaggio di queste cose.

Nel caso delle borse di plastica, sono progettate per sopportare l'usura dell'uso quotidiano. Dato che sono fatti per essere usati per imballare la spesa, sono stati fatti trattamenti speciali a questi sacchetti per assicurarsi che non cedano al peso di ciò che acquistiamo. Sarebbe stato meglio usarle più e più volte, ma poiché si accumulano e vengono gettate nelle discariche, queste borse di plastica creano un problema più grande.

E gli altri rifiuti?

Il tempo necessario alla plastica per decomporsi nelle discariche dipende da molte cose, compreso il tipo di plastica e le condizioni della discarica. Perché questi rifiuti si decompongano meglio in una discarica, ci deve essere abbastanza esposizione alla luce del sole, all'umidità e all'ossigeno. Va anche notato che ogni tipo di plastica richiede un ambiente di discarica diverso per decomporsi completamente.

Infatti, la nostra migliore opzione per ridurre il consumo di plastica è quella di controllare il mercato per trovare alternative più verdi che siano più sostenibili ed ecologiche. Diamo una rapida occhiata a come queste popolari alternative di plastica si comportano in termini di decomposizione.

  • Vetro. Il vetro è probabilmente il più vicino alla plastica per quanto riguarda l'aspetto. Potrebbe anche essere l'ispirazione per fare la plastica in primo luogo. In generale, il vetro è più facile da riciclare perché è fatto di sabbia. Semplicemente rompendo i bicchieri e fondendo i loro pezzi rotti, possiamo produrre un nuovo vetro. Tuttavia, se i vetri vengono gettati nelle discariche, ci vorranno milioni di anni per decomporsi. Alcune fonti arrivano addirittura a dire che il vetro non si decompone affatto.
  • Lattine di alluminio. La ricerca mostra che solo in America vengono riciclate più di 120.000 lattine di alluminio. Nonostante la sua alta riciclabilità, gli studi mostrano che ogni tre mesi, ci sono abbastanza lattine di alluminio buttate via in America per ricostruire l'intera flotta aerea commerciale americana. Ciò che è ancora più allarmante è il fatto che le lattine di alluminio impiegano 80-200 anni nelle discariche prima di essere completamente decomposte.
  • Rifiuti di carta. In base al suo volume, la carta costituisce un'alta percentuale di rifiuti nelle discariche. Normalmente impiega 2-6 settimane nelle discariche per decomporsi completamente. Un modo migliore per smaltire i nostri prodotti di carta è quello di riciclarli. In questo modo, possiamo risparmiare molto spazio nelle discariche. Riduciamo anche il fabbisogno di energia e di materiale per la produzione di carta non riciclata.

Quanto tempo impiegano gli altri rifiuti a decomporsi?

  • Lattine di alluminio - 200-500 anni - Cartone dipinto - 13 anni
  • Scarpe di pelle - 25-40 anni - Tessuto di nylon - 30-40 anni
  • Suola degli stivali di gomma - 50-80 anni - Legname - 10-15 anni
  • Mozziconi di sigaretta -10-12 anni - Corde - 3-14 mesi
  • Biglietti del treno - 2 settimane - Guanto di cotone - 3 mesi
  • Batterie - 100 anni - assorbenti igienici - 500-800 anni
  • Cartone del latte cerato - 3 mesi - Carta stagnola - non è biodegradabile
  • Cartoni del latte - 5 anni - cartone - 2 mesi
  • Monofilamento linea di pesca - 600 anni - Styrofoam - non è biodegradabile
  • Bicchieri di plastica espansa - 50 anni - Lattine di latta - 50 anni
  • Compensato - 1-3 anni - Abbigliamento in lana - 1-5 anni
  • Prodotti in tela - 1 anno

È facile dire che non c'è niente da fare per l'aumento del volume dei rifiuti. Nonostante sia una sfida, è una responsabilità sociale per noi non smettere mai di cercare modi per affrontare questo problema. 

Se non prendiamo misure preventive immediate per controllare questo volume il più possibile, non troveremo abbastanza spazio sulla terra per smaltire tutti questi rifiuti che generiamo. 

Il modo migliore per affrontare questo problema è evitare i prodotti che generano rifiuti materiali che impiegano più di un anno per decomporsi nelle discariche. 

Domande comuni su quanto tempo impiega un sacchetto di plastica a decomporsi

I sacchetti di plastica della spesa si decompongono?

Sfortunatamente, no. Questi sacchetti di plastica non si decompongono, ma si fotodegradano. Attraverso questo processo, si trasformano in microplastiche che continuano ad inquinare l'ambiente. Poiché non possono essere riciclati, rimangono nelle discariche per molto tempo.

Perché i sacchetti di plastica ci mettono così tanto a decomporsi?

I sacchetti di plastica sono fatti di polietileneche è composto da catene di polimeri che li tengono insieme. Quando sono esposte ai raggi UV del sole, queste catene diventano fragili, trasformando i sacchetti di plastica in microplastiche che non si decompongono mai.

I sacchetti di plastica biodegradabili sono buoni?

Ad oggi, non esiste una cosa come la plastica biodegradabile. I sacchetti di plastica commercializzati come biodegradabili sono solo questo, una manovra di marketing. Nonostante sembrino fatti con materiali sostenibili, il fatto che abbiano ancora tracce di plastica ne vanifica lo scopo.

Con i rifiuti di plastica che impiegano così tanti anni per decomporsi completamente nelle discariche, dovremmo ridurre il consumo di prodotti che generano materiali di scarto che impiegano molto tempo nelle discariche per decomporsi completamente. 

Questa dura realtà ha portato la consapevolezza di molte persone su quanto sia grave il problema dell'inquinamento da plastica. Mentre non c'è nulla che possiamo fare per accorciare il tempo necessario per decomporre la plastica, possiamo certamente applicare alcuni cambiamenti nello stile di vita per non peggiorare il problema.

it_ITItaliano