Tutta la carta è biodegradabile?

La carta è biodegradabile. È risaputo che è fatta di legno. I materiali vegetali, come sappiamo, sono biodegradabili. La carta può anche essere riciclata fino a 6,7 volte prima che le fibre di carta si rompano in pezzi più piccoli che possono anche essere trasformati di nuovo in carta.

Il ciclo naturale biodegradabile può richiedere da due a sei settimane prima di notare che inizierà a degradarsi; a differenza della plastica biodegradabile (sacchetti di plastica), che può richiedere lunghi anni.

Cosa significa biodegradabile?

Per definizione, biodegradabile significa che i materiali possono degradarsi con l'aiuto di ossigeno e luce solare. Questi elementi permettono a importanti nutrienti di tornare alla terra. Poiché la carta può degradarsi in presenza di entrambi, è effettivamente biodegradabile.

Nonostante la carta sia biodegradabile in quanto fatta di materiali naturali, ci vorrà del tempo prima che si degradi completamente.

Possiamo accelerare il processo di biodegradazione della carta? 

Sì. Se facciamo uno sforzo per controllare le condizioni all'interno della tua compostiera, è possibile accelerare il processo.

Ci sono quattro condizioni di cui abbiamo bisogno per migliorare la compostabilità.

  • Calore
  • Pioggia
  • Umidità
  • Ossigeno

Se mancano queste quattro condizioni, scoprirete che la carta non è così biodegradabile come pensate. 

Se ci pensate bene, la carta non sembra degradarsi affatto nelle discariche. Questo dimostra solo che anche se la carta è completamente biodegradabile e compostabile, dove si cerca di decomporla conta molto. I cumuli di compost possono essere un'opzione migliore per degradare la carta.

L'uso di un sistema di compostaggio permette di controllare le condizioni necessarie per i materiali biodegradabili. Questo permette a qualsiasi materiale biodegradabile di degradarsi rapidamente. Per migliorare ulteriormente il processo e ridurre il tempo di attesa, si può anche provare ad aggiungere vermi al mix. Essi amano mangiare i rifiuti biodegradabili e trasformarli in terreno fresco, che è quasi lo stesso di un impianto di compostaggio.

La carta è ecologica?

Questa è una domanda difficile a cui rispondere. 

Ci sono molti fattori da considerare per determinare quali prodotti sono effettivamente amichevoli per l'ambiente. 

Nel caso della carta, dobbiamo pensare ai problemi di deforestazione della catena di approvvigionamento che derivano dalla produzione della carta che usiamo ogni giorno.

Dei 32 milioni di acri di foresta abbattuti ogni anno, un enorme 35% è destinato alla produzione di materiali cartacei. Questo significa che più di 11 milioni di acri ogni anno vengono distrutti. Non si può certo sostenere che produrre carta ha un impatto orribile sull'ambiente.

Usare la carta fa male all'ambiente?

Gli impianti di lavorazione della carta usano alcuni prodotti chimici estremamente duri insieme a materiali vegetali per produrre la carta. 

Infatti, le cartiere sono note per essere tra i più grandi inquinatori dell'acqua. Scaricano la loro soluzione chimica nelle risorse naturali. 

Queste sostanze chimiche includono:

  • Toluene
  • Metanolo
  • Formaldeide

Di fatto, sia la plastica biodegradabile che la carta influiscono negativamente sull'ambiente, e non per il meglio. Entrambi hanno troppe emissioni di carbonio. L'unico vantaggio che la carta ha rispetto alla plastica è che si decompone.

Che tipo di carta è biodegradabile?

La maggior parte dei tipi di carta sono biodegradabili e possono essere completamente ecologici. Tuttavia, dobbiamo scegliere attentamente quali prodotti di carta usare. Non tutti sono fatti interamente di carta. 

Prendete i bicchieri di carta, per esempio. Sono rivestiti di plastica, quindi non si decompongono facilmente.

In fondo, il problema sta nel tempo e nelle condizioni che i rifiuti di carta richiedono per scomporsi efficacemente. 

Rifiuti di cartaÈ biodegradabile?Quanto tempo ci vuole per rompere? (in mesi)
Carta da stampa2
Scatole di cartone3
Giornale6
Cartone del latteNo60
Carta fotografica3
Rotolo di carta igienica36
Riviste12
Sacchetti di carta1-2

Domande comuni sulla carta biodegradabile

La carta si biodegrada in una discarica?

No. Come detto, i rifiuti biodegradabili hanno bisogno di ossigeno e luce solare per decomporsi. Nelle discariche, i materiali cartacei sono tenuti in un sacco dove non sono esposti a ciò di cui hanno bisogno per biodegradarsi. Se la carta si decompone nelle discariche, rilascerà metano, che è ancora più dannoso per l'ambiente. Questo accade perché molto probabilmente si decomporrebbero senza ossigeno.

Perché la carta fa male all'ambiente?

La produzione di carta richiede che acri di foreste vengano abbattuti e bruciati. Molti prodotti cartacei non possono essere fatti con carta riciclata, necessitando ogni volta di pasta vergine. Quando la carta si rompe nelle discariche senza l'aiuto dell'ossigeno, rilascia metano. Il metano è un gas considerato più pericoloso dell'anidride carbonica.

Quanti alberi vengono abbattuti per la carta?

Gli studi mostrano che almeno 80.000 alberi devono essere abbattuti ogni giorno per sostenere il bisogno globale di carta.

La maggior parte della carta è completamente biodegradabile, il che significa anche che è compostabile. Se iniziamo a fare il compostaggio a casa, possiamo contribuire a ridurre i gas serra prodotti nelle discariche. Riciclare il più possibile. Che si tratti di rifiuti cartacei o compostabili, eliminare i nostri rifiuti è la cosa migliore per l'ambiente.

it_ITItaliano