Cosa succederebbe se i sacchetti di plastica fossero vietati?

I sacchetti di plastica sono ovunque nel nostro ambiente. Infatti nella nostra vita moderna, sono diventati parte di noi. 

Tuttavia, la convenienza di questi sacchetti di plastica ha avuto un costo elevato non solo per l'ambiente ma anche per la salute umana. Di conseguenza, diverse città in tutto il mondo hanno iniziato a vietare l'uso dei sacchetti di plastica. Una grande maggioranza ha addirittura imposto delle restrizioni contro l'uso dei sacchetti di plastica.

L'uso di sacchetti di plastica è considerato uno dei maggiori motivi perché il riscaldamento globale e il cambiamento climatico sono avvenuti. Fortunatamente, la Cina ha vietato l'uso della plastica, il che è una grande vittoria per l'umanità, dato che è il maggior contribuente di rifiuti di plastica. 

Perché i sacchetti di plastica dovrebbero essere banditi dalle nostre città

  1. I sacchetti di plastica non solo inquinano la nostra acqua ma anche la nostra terra. Poiché sono naturalmente leggeri, i sacchetti di plastica possono viaggiare per lunghe distanze sia con l'acqua che con il vento. Il vento soffia questi sacchetti di plastica, rovinando l'area in cui finiscono. Questi rifiuti si incastrano tra gli alberi, le recinzioni, e galleggiano nei corpi d'acqua spostandosi così negli oceani del mondo.
  1. I sacchetti di plastica sono fatti da fonti non rinnovabili e contribuiscono fortemente al cambiamento climatico.  La maggior parte dei sacchetti di plastica sono fatti di polipropilene, un materiale prodotto dal petrolio e dal gas naturale. Durante la produzione, si creano gas a effetto serra, peggiorando il nostro attuale problema del cambiamento climatico.
  1. I sacchetti di plastica non si degradano. I sacchetti di plastica a base di petrolio non si degradano mai. Invece, si rompono in piccoli pezzi, finendo negli oceani che vengono poi consumati dalla fauna selvatica. 
  1. I sacchetti di plastica sono dannosi per la fauna e la vita marina. Uccelli, animali e altri animali marini tra cui le tartarughe marine spesso scambiano i sacchetti di plastica e altri materiali plastici come cibo. Quando consumano questi materiali plastici, il loro sistema digestivo si congestiona, causando infezioni sanitarie e persino il soffocamento. Gli animali possono anche rimanere facilmente impigliati nella plastica.
  1. I sacchetti di plastica sono dannosi per la salute umana. Le sostanze chimiche dei sacchetti di plastica possono interrompere il normale funzionamento degli ormoni nel corpo. La maggior parte dei frammenti di plastica negli oceani, come i sacchetti di plastica, possiedono sostanze inquinanti tra cui i PCB (bifenili policiclici aromatici) insieme agli IPA (idrocarburi policiclici aromatici) che disturbano gli ormoni. Una volta consumate, queste sostanze chimiche si muovono attraverso la rete alimentare, che alla fine entrano negli esseri umani che mangiano pesce e altri animali marini. Una volta che queste sostanze chimiche entrano nel flusso sanguigno umano, potrebbero sviluppare tumori o altre gravi condizioni.
  1. I sacchetti di plastica non sono facili da riciclare. I sacchetti di plastica, anche se considerati riciclabili, devono subire processi più complessi per essere riciclati. Gli impianti di riciclaggio non hanno nemmeno la capacità di riciclarle. Questo spiega perché il tasso di riciclaggio effettivo dei sacchetti di plastica è di circa un misero 5%.
  1. I sacchetti di plastica tendono a durare troppo a lungo.  Poiché non si degradano mai completamente, i sacchetti di plastica restano tra i maggiori contribuenti dell'inquinamento plastico e dei suoi effetti. Il più delle volte finiscono negli oceani e nelle discariche. Riciclarli non cambia il fatto che verranno comunque scaricati nell'ambiente 

Possibili effetti del divieto dei sacchetti di plastica

Se il mondo può unirsi per il bene comune di vietare i sacchetti di plastica, siamo sicuri di vedere una rinascita dei sacchetti di stoffa e di carta. C'è anche un'alta probabilità che il riscaldamento globale sia controllato, se non risolto del tutto.

L'inquinamento da plastica potrebbe finalmente essere affrontato, con le persone che diventano più consapevoli delle loro scelte e di come influenzano il mondo intero con un singolo sacchetto di plastica. 

Nel corso degli anni, molti paesi hanno adottato i loro programmi per vietare le borse di plastica. Hanno diffuso queste campagne come loro contributo per aiutare a fermare il cambiamento climatico. Tuttavia, non tutte queste campagne hanno avuto successo. 

Mentre hanno impedito con successo alle persone di usando borse di plastica, sorse un altro problema con la produzione di sacchetti di carta. Aveva bisogno di più alberi tagliati e bruciati, il che era di per sé un problema ambientale incombente.

Domande comuni sul divieto dei sacchetti di plastica

Quanto sono efficaci i divieti sui sacchetti di plastica?

La ricerca mostra che i divieti dei sacchetti di plastica hanno riscontrato un declino 64% sulla produzione di nuovi sacchetti per la spesa. Questo significa che poiché le persone sono costrette a riutilizzare ciò che hanno, non devono essere prodotte molte borse di plastica. In una prospettiva ambientale, si riduce l'impronta di carbonio sulla produzione di plastica rispetto a quando non c'erano divieti su questi prodotti.

I sacchetti di carta sono peggio della plastica?

È una credenza popolare ma falsa che i sacchetti di carta sono un'alternativa migliore ai sacchetti di plastica. I sacchetti di carta hanno bisogno di più energia per essere prodotti, il che si traduce in una peggiore impronta ambientale rispetto alla plastica. I sacchetti di carta si rompono anche facilmente, a differenza dei sacchetti di plastica che possono essere riutilizzati fino a tre volte.

La plastica può essere bandita completamente?

Sì. Tutto dipende dall'impegno di un paese a combattere il riscaldamento globale e a insegnare alla sua gente a vivere in modo verde.

Se mai dovessimo bandire totalmente i sacchetti di plastica a livello globale, ci dovrebbe essere una chiara alternativa - e la carta non dovrebbe essere questa. La campagna dovrebbe concentrarsi sulla sostituzione delle borse di plastica con borse di stoffa riutilizzabili, invece delle ormai famose borse di plastica biodegradabili, che sono ancora essenzialmente fatte di plastica.

it_ITItaliano