Quale paese ricicla più plastica?

La Germania è attualmente in testa nella corsa al riciclaggio dei rifiuti solidi urbani con un enorme tasso di riciclaggio del 68%. Nel frattempo, paesi come Austria, Corea del Sud, Galles e Svizzera completano la top 5. A partire dal 2019, gli Stati Uniti non sono ancora stati inclusi nella top 10.

Con un tasso di successo di appena il 34%, gli Stati Uniti inviano una percentuale misera dei loro rifiuti in piscine di riciclaggio, molto al di sotto di molti altri paesi del mondo.

Austria, Germania e Taiwan: Cosa fanno di diverso?

L'Austria rimane al primo posto tra tutti i paesi del mondo per il tasso di riciclaggio. Con il 63% di tutti i rifiuti sottratti alle discariche, la sua performance complessiva è stata piuttosto costante ad un livello molto alto negli ultimi dieci anni, secondo l'EFA (Agenzia Europea dell'Ambiente).

Il paese ha la più lunga tradizione di sottrarre i rifiuti alle discariche. Con un sistema di riciclaggio consolidato, la maggior parte dei rifiuti solidi urbani generati viene riciclata o incenerita. 

Un rapporto compilato con il Planet-Aid rivela che la Germania non è troppo lontana dall'Austria. Con il 62 per cento dei suoi rifiuti che passano attraverso il processo a ciclo chiuso, la Germania riesce a tenere i suoi rifiuti raccolti lontano dalle discariche. Anche Taiwan mantiene il suo passo, dato che raggiunge senza sforzo un forte tasso di successo del 60 per cento di riciclaggio.

Altri paesi hanno seguito l'esempio, anche se con un approccio diverso.

In un sistema totalmente diverso, il Cairo in Egitto mostra un successo ancora maggiore rispetto alle località sopra citate. Grazie agli Zaballeen, hanno sviluppato un proprio programma di riciclaggio che si è dimostrato efficace nella loro località.

In un documentario del 2010, Garbage Dreams, i riciclatori raccolgono i rifiuti urbani e ricavano un reddito dal riutilizzo, dallo smistamento e dalla rivendita dei materiali che raccolgono. Questo dimostra solo che nonostante non ci siano strutture di riciclaggio o servizi sanitari ufficiali o contemporanei, il riciclaggio è ancora una possibilità.

Gli Zaballeen hanno creato il sistema di recupero delle risorse più efficace del mondo. Quello che hanno fatto sta effettivamente salvando la nostra terra. Dalla spazzatura, si sono tirati fuori dalla povertà e hanno creato una soluzione a una delle crisi più difficili del mondo.

L'asticella del riciclaggio è in alto, in Brasile. Il paese ha recentemente battuto i record globali per il riciclaggio dell'alluminio. Nel 2014, il paese ha riciclato il 98,4% degli imballaggi di consumo. Da allora, è stato l'indiscusso primo riciclatore di imballaggi di consumo nel mondo. Questa alta percentuale ammonta a 289.500 tonnellate di lattine di alluminio per bevande. 

Che sia stato incoraggiato dalla loro economia in recessione o meno è irrilevante. I loro sforzi per riciclare responsabilmente i loro rifiuti gli hanno fatto guadagnare il rispetto di tutte le parti del mondo.

Gestione dei rifiuti C&D

Paesi come la Germania e l'Austria, che guidano la corsa al riciclaggio, hanno stabilito con successo la gestione dei rifiuti C&D permettendo loro di gestire e smaltire correttamente i loro rifiuti per diversi decenni.

L'Austria, che rimane il migliore al mondo in termini di riciclaggio dei rifiuti plastici, ha iniziative C&D a livello statale e locale. Ad esempio, la città di Vienna ha creato delle linee guida per ridurre i rifiuti C&D che vengono raccolti e recuperati dalle aziende più piccole.

Domande comuni su quale paese ricicla più plastica

Quali altri paesi sono al primo posto nel riciclaggio della plastica?

Un altro paese al top del riciclaggio è Singapore. È in grado di inviare il 59 per cento della sua spazzatura per essere riutilizzata e riciclata. La Corea del Sud ricicla il 49 per cento delle merci gettate. Il Regno Unito ricicla il 39 per cento dei suoi rifiuti accumulati. Chiudono la top ten l'Italia, che riesce a riciclare il 36% dei suoi rifiuti, e la Francia che segue a ruota con il 35%.

Quale paese è senza plastica?

Nonostante l'India stia facendo sforzi massicci per essere il primo paese al mondo senza plastica, l'idea stessa non è ancora altro che un sogno. Con il riscaldamento globale che è un problema mondiale, ogni paese ha cercato di trovare modi per ridurre e possibilmente sradicare l'uso della plastica. Tuttavia, a causa della nostra eccessiva dipendenza dalla plastica, potrebbero volerci decenni prima di vedere cambiamenti e miglioramenti visibili.

Quale paese ha vietato per primo la plastica?

Nel 2002, il Bangladesh ha fatto notizia quando è diventato il primo paese a vietare le borse di plastica. Inizialmente ha proibito alla sua gente di usare borse di plastica sottili, che erano destinate all'uso singolo e molto probabilmente finivano nelle discariche e negli oceani. Questa mossa ha ispirato e spinto altre nazioni a seguirne l'esempio.

Come sembra, al fine di attuare un alto tasso di successo per i programmi di riciclaggio a livello nazionale, ci sono alcuni fattori decisivi. 

La cosa migliore è che i programmi abbiano un sistema stabilito attraverso la legislazione, l'industria o l'incentivo degli imprenditori.

Sarebbe anche bello avere un motivo personale o una necessità finanziaria, come quella del Brasile. A causa della loro stasi economica, sono stati costretti a cercare dei modi per ridurre i costi di produzione. Il loro problema ha portato a una soluzione che ha beneficiato sia la loro economia che l'ambiente. 

it_ITItaliano